Lean Solutions

ingegneria ed innovazione

Category: trasporti

Gli effetti della reputazione on-line su Ryanair

Consiglio a tutti la lettura di questo articolo pubblicato su Ninja marketing:

A lezione di cattiva reputazione da Ryanair

L’azienda viaggia a gonfie vele, eppure gli ultimi avvenimenti stanno minando la sua già traballante brand reputation.

Delivery74.com, un motore di ricerca per spedizioni

Il progetto di cui parliamo oggi si chiama delivery74 e consiste in un aggregatore per servizi di spedizione. L’idea è molto semplice: voi indicate mittente, destinatario, dimensioni e peso di quello che volete spedire, ed in cambio ottenete una lista di tutti i possibili servizi di spedizione delle poste e dei principali corrieri espressi, permettendovi così di scegliere quello che più soddisfa le vostre esigenze.

Logo delivery74

Logo http://www.delivery74.com

Una delle chiavi di successo del progetto è la semplicità. Se per indicare il mittente di una spedizione sul sito di DHL, UPS o di altri corrieri espressi serve indicare prima la nazione, poi la provincia, poi la località e poi il CAP; su delivery74 basta scrivere la località del mittente e selezionare poi uno dei risultati che appaiono nel menu a tendina (che è già collegato al Comune di appartenenza, alla provincia, alla regione, alla nazione e addirittura alle coordinate satellitari) grazie ad un potente web service open source.

mission

Fornire supporto tecnico-informativo adeguato alla propria esperienza, al tempo a disposizione e alle possibilità di ogni persona che abbia bisogno di spedire un oggetto.

Una volta arrivati all’elenco dei risultati è possibile, con molta semplicità, utilizzare i filtri a disposizione per selezionare solo una o più categorie specifiche di spedizioni in base ai servizi accessori: contrassegno, assicurazione, fermodeposito, ritiro a domicilio, …

vision

Essere il partner numero 1 di chiunque voglia spedire un oggetto.

Ovviamente è anche possibile filtrare i risultati in base al prezzo finale praticato al cliente oppure ordinarli secondo i giorni lavorativi impiegati per l’arrivo a destinazione (tempo di resa).

quali bisogni soddisfiamo

Per comprendere l’utilità e la concretezza dell’idea vediamo alcuni esempi reali di bisogni soddisfatti da delivery74, tra parentesi è indicato il bisogno principale:

  • Giorgio fa l’avvocato in provincia di Treviso e deve far arrivare un documento in provincia di Cagliari entro dopodomani (puntualità della consegna);
  • Alberto deve ricevere un basso realizzato a mano e su misura da un artigiano francese (bisogno princpale: movimentazione delicata del prodotto);
  • Luca si è appena laureato e vuole vendere su eBay i libri che ha usato all’Università (bisogni principali: conoscere in anticipo quanto gli costerà spedire i libri senza sapere ancora chi li comprerà e dove dovrà spedirli);
  • Nicola ha comprato da un venditore in provincia di Firenze delle candelette P-tex da snowboard, valore circa 1 euro (bisogno principale: conoscere la spedizione più economica);
  • Giorgia è a NYC e vuole spedire a casa i vestiti che ha comprato e che non le stanno in valigia (bisogno principale: conoscere la spedizione più economica con basso rischio di smarrimento).

Questa è una selezione di esempi basati sulle funzioni attualmente disponibili, funzioni che sono destinate ad espandersi secondo la road map disegnata per il progetto.

Come si legge nella pagina about, il sito è nato l’8 marzo 2011 essendo quindi il primo sito italiano ad offrire questo tipo di servizio ed uno dei primi al mondo.

Fino dalla sua nascita sono state presenti due importanti funzioni: la prima consiste nella ricerca dei servizi di spedizione da un mittente ad un destinatario specifici. Questa ricerca permette di avere risultati molto precisi visto che tiene conto di molti fattori come la regione di appartenenza oppure l’elenco delle località disagiate su cui i corrieri applicano un sovrapprezzo.

L’altra modalità di ricerca, che farà risparmiare ore a chi vende su eBay, permette di indicare solo la località del mittente e lasciare libera quella del destinatario, indicando solo la nazione dove si vuole spedire. Chi vende su eBay, infatti, non consoce a priori chi comprerà l’oggetto in vendita e quindi non conosce dove dovrà spedire l’oggetto. Per tale motivo è nata questa seconda modalità di ricerca nazionale.

Da pochi giorni è possibile utilizzare il servizio di ricerca anche per spedire all’estero (veramente c’è ogni angolo del mondo come dice lo slogan).

quando è necessario rivolgersi ad un mobility manager

se i tuoi dipendenti arrivano a lavoro in questo modo, è ora di chiamare un mobility manager!

se i tuoi dipendenti arrivano a lavoro in questo modo, è ora di chiamare un mobility manager!

Come scegliere la fila negli aeroporti?

Segnalo oggi un’interessante articolo apparso qualche mese fa su TripAdvisor che spiega qualche trucco su come scegliere efficacemente la fila per i controlli da fare prima di imbarcarsi sull’aereo.

– preparati per tempo, mentre aspettate il vostro turno: mettere portamonete, cellulare, chiavi, cintura e oggetti vari nello zaino o nella valigetta porta laptop (che nel frattempo avete tirato fuori dalla custodia). Normalmente se posso, viaggio sportivo anche quando sono fuori per lavoro: è più comodo, ma non sempre si può; in molti aeroporti chiedono di togliere anche le scarpe: se non hai un abito sportivo, fallo subito. Puoi guadagnare tempo;
– evita le file con famiglie con bambini (il passeggino si chiude sempre in modo difficoltoso; le procedure sono più lunghe; i bambini possono spazientirsi o rifiutare di passare sotto l’apparecchio; ecc.);
– se ti è possibile cerca di utilizzare il bagaglio a mano, evitando di spedire una valigia: in certi aeroporti (mai atterrato a Fiumicino?) perderesti molto tempo all’arrivo, mentre se fai un viaggio con scalo è più probabile che la tua valigia venga smarrita (specialmente quando il tempo di trasbordo è molto breve);

L’articolo può essere letto cliccando su questo link.

© 2018 Lean Solutions

Theme by Anders NorenUp ↑