In queste ore è entrato in vigore il decreto contenente due nuove forme societarie riservate ai giovani (in particolare agli under 35): si tratta della srls (srl semplificata) e della srlcr (srl con capitale ridotto).

La stampa nazionale (e naturalmente anche quella locale) non sta dando alcuna visibilità a questo traguardo che potrebbe aprire le porte a molti giovani che, anziché scappare da un Paese a misura di anziano potrebbero decidere di impegnarsi ad aprire un business in Italia aiutando la ricrescita economica.

Le informazioni disponibili on-line sono molto frammentate e a volte addirittura contrastanti; segnalo: