L’articolo spiega la costruzione e l’interpretazione delle carte di controllo per attributi.

Carta p

Si tratta della carta per attributi più popolare e diffusa. In estrema sintesi si rappresenta il rapporto tra i pezzi non conformi (NC) sul totale di quelli analizzati. I risultati ottenuti dall’osservazione dei campioni possono essere solamente conforme (x=0) oppure non conforme (x=1).

La distribuzione adatta a rappresentare questo tipo di popolazione è quella di Bernoulli. La formula generale che fornisce la y, cioè la probabilità di ottenere il desiderato numero di eventi favorevoli è indicata nell’equazione 1 in cui n è il numero degli eventi indipendenti di una prova ed x il numero di eventi favorevoli.

(1)   \begin{equation*} y = \frac{n!}{x!  \left( n-x \right)!} p^{x} \left( 1-p \right)^{n-x} \end{equation*}

Carta np

La carta np si basa sulla rappresentazione del numero di unità non conformi. I risultati trovati si rappresentano nella carta con i seguenti valori limite

Carta c

In questo tipo di carta si misura il numero di difetti riscontrati per ogni unità.

Carta u

La carta u è molto simile alla carta c con la differenza che, in questo caso, viene utilizzato un valore medio di difetti riscontrati pari quindi a.